L’importante è “ricostruire”. E ci pensa Aveda!

Care follower dai capelli fini, per noi è arrivata proprio una bella stagione (notate l’ironia): con questo caldo io sudo moltissimo in testa, quindi lavo i capelli almeno tre volte la settimana. Cosa deleteria per la mia capigliatura che, con i lavaggi frequenti, risulta più crespa del solito.


Però ho trovato dei prodotti che alleviano questo problema. Si tratta della linea Botanical Repair di Aveda al 93% di derivazione naturale e prima di acquistare le confezioni grandi per l’estate ho provato un kit prova in vendita qualche mese fa su aveda.it (visto che lungimirante sono stata?).
Il suo obiettivo è riparare e rinforzare i capelli con una tecnologia molecolare vegetale innovativa (su aveda.it e nei saloni Aveda).

Prima vi spiego come “lavora” Botanical Repair

ll team di esperti di Aveda, che ha formulato questa linea in 6 anni, ha identificato un approccio su più fronti, creando 3 tecnologie che, in sinergia, trattano i diversi strati dei capelli cercando di ripararli fin dall’interno.

  1. Una molecola di derivazione naturale penetra al di sotto della superficie dei capelli per moltiplicare i legami, rafforzando l’integrità dei capelli fin dallo strato centrale.

2. Un mix vegetale nutriente composto da avocado, tè verde e sacha inchi leviga la cuticola per districare e prevenire la rottura dei capelli.

3. Un complesso protettivo crea uno strato lipidico invisibile resistente all’acqua composto da un acido grasso che “sigilla” la superficie della cuticola dei capelli per aiutare a proteggere i capelli da danni futuri.

Questa linea è adatto a tutti i tipi di capelli, anche per i capelli colorati e trattati chimicamente.

E adesso i prodotti!

Il loro profumo, prima di tutto, è buonissimo. Un aroma fresco e floreale che contiene oli essenziali biologici certificati di ylang-ylang, rosa e maggiorana.
Come vi ho già detto altre volte, procedo sempre con i piedi di piombo perché se i trattamenti capillari sono troppo corposi rischio di vedere i miei capelli afflosciarsi poche ore dopo lo styling! Quindi comincio sempre con una dose/prova minima… poi semmai aggiungo.

Con Botanical Repair però non è successo. Ho massaggiato Strengthening Shampoo sul cuoio capelluto e sulle lunghezze, poi l’ho sciacquato bene, tamponato i capelli ed applicato una “lacrima” di Strengthening Conditioner lasciandolo in posa due minuti. Di nuovo un bel risciacquo ed asciugamano a mò di turbante per togliere l’eccesso di acqua. Prima di accendere la mia spazzola/phon, un filo di Strengthening Leave-In-Treatment sulle lunghezze. Credo che questa linea possa essere molto utile anche al mare da usare la sera.

In gamma ci sono anche le maschere Intensive Strengthening Masque Light e Rich (che però non ho provato).

La linea Botanical Repair™ è priva di siliconi e solfati, vegana; come tutti i prodotti Aveda è cruelty free e fabbricata con energia eolica al 100% attraverso energia rinnovabile e compensazioni di carbonio. I flaconi e i rispettivi tappi di Botanical Repair sono realizzati con materiale riciclato post-consumo al 100%.