Viso: il lifting cosmetico con la doppia C

Tempo fa ho recensito il trattamento Le Lift Nuit di Chanel dicendovi che era la prima volta, dopo tanti anni di lavoro, che usavo una crema firmata Chanel. 
Visto che la famiglia Le Lift si è allargata, ora vi racconto gli ultimi due prodotti che ho provato: Le Lift Lotion (150 ml) e Sérum (30 ml). Entrambi formulati con il 93% di ingredienti di origine naturale!

Premessa: i miei zigomi alti reggono ancora, però il viso cede, soprattutto ai lati. Quindi spero che questi due trattamenti mi aiutino a “tirar su” la situazione. So benissimo che la cosmetica non può fare miracoli incredibili, ma so anche che una beauty-routine mirata, molta costanza ed anche ginnastica facciale possono senz’altro fare qualcosa!

Comincio con Le Lift Lotion
Da qualche tempo nella beauty-routine è sempre più presente anche la “lozione pre-trattamento”, a cui forse noi signore mature non siamo ancora abituate. Funziona così: dopo la pulizia della pelle mattina e sera, la lozione pre-trattamento completa la detersione e prepara il viso ai trattamenti successivi come siero, crema ecc. Questa è dunque la funzione di Le Lift Lotion. 
La consistenza di questa lozione che, sulla punte della mie dita è leggermente densa e gelificata, si trasforma in acqua sul viso. Mi dà l’idea che sia subito efficace, non so perché. Si assorbe in modo veloce, la pelle sembra più compatta e decisamente ben idratata. Una bella sensazione.
La applico mattino e sera, applico con movimenti leviganti dal centro verso l’esterno con la punta delle dita su viso e collo ben puliti. Con l’indice e il pollice pizzicotto i solchi naso-labiali, le rughe della fronte e le guance. Ripeto 3 volte.

Il segreto verde

Vediamo ora cosa c’è dentro Le Lift Lotion. La Ricerca Chanel ha inserito in questo prodotto uno speciale complesso che lavora come una calamita: trattiene le molecole d’acqua per un’idratazione duratura  della pelle. Mentre l’altro ingrediente è il Concentrato Botanico di Alfalfa, una pianta coltivata in Francia, ricca di minerali, oligoelementi, vitamine ed aminoacidi. Partendo dai semi della pianta e attraverso un procedimento green biotecnologico, viene estratto il concentrato botanico di alfalfa, principio attivo levigante e rassodante che ha effetti simili al retinolo. Il suo compito? Dovrebbe stimolare soprattutto la naturale produzione di collagene di tipo I (fibra di sostegno). Questo attivo star è contenuto in tutti i trattamenti della linea Le Lift.

Ora tocca al siero

Prima di applicare Lift Sérum, massaggio la pelle per qualche minuto per prepararla al trattamento. Bastano 2 minuti e 30 secondi! Con i polpastrelli, una mano dopo l’altra, effettuo sfioramenti energici. Parto dall’ovale del viso, proseguo sullo zigomo, la tempia e infine la fronte. Ripeto tutto dall’altro lato del viso. Il siero mi lascia subito una sensazione di freschezza ed idratazione. La sua è una super formula composta al 93% di ingredienti di origine naturale. Nel suo cuore, naturalmente, c’è il Concentrato Botanico di Alfalfa associato al Complesso di Menta Piperita Nera PFA che ha il compito di proteggere la pelle a tutti i livelli: in superficie blocca i radicali liberi legati ai raggi UV e all’inquinamento, mentre nelle cellule contrasta lo stress ossidativo. Ed è tanto efficace quanto la vitamina C. Anche questa pianta è coltivata in Francia secondo i principi dell’agricoltura sostenibile ed è nota per avere un’importante capacità di adattamento a diversi ambienti con una notevole resistenza allo stress.

N.B PFA è una sigla che indica il PoliFrazionamento dei principi Attivi: un procedimento specifico sviluppato da Chanel anni fa che consente di creare principi attivi cosmetici purissimi.