Ho provato un fondotinta favoloso!

La maggior parte delle mie amiche ha rinunciato: niente trucco sotto le mascherine, solo un filo di mascara. Io invece non ce la faccio. Mi guardo allo specchio, vedo la mia carnagione che cangia fra il verde salvia (naturale risultato di una pelle troppo bianca) e il grigio smog milanese. Più macchioline varie, rughette, ombre strane. No, no, così non va bene e anche se la mascherina mi copre tre quarti del viso, al fondotinta e perfino al fard, non rinuncio. Non importa se non mi vedrà nessuno: l’importante è quello che vedo io! Bene, dopo questa premessa, vi racconto che in questo giorni sto provando il nuovo Flawless Finish Skincaring Foundation di Elizabeth Arden, in accoppiata col suo Flawless Start Hydrating Serum Primer, che come dice il nome è un siero che svolge anche la funzione di base per il fondotinta stesso (nei punti vendita Elizabeth Arden).

Il mio giudizio? Fa-vo-lo-si.

Parto dal primer. A differenza della maggior parte dei primer che ho provato, questo non fa scivolare via il trucco, non unge la pelle, si stende in un attimo e offre davvero un’ottima base per il fondotinta perché lascia la pelle liscia e idratata. L’unica cosa che non apprezzo è il packaging (sapete, la mia ossessione!). La confezione è fatta in modo che il tappo funga da pompetta per aspirare il contenuto, non proprio comodissimo. Bello l’aspetto: trasparente, cristallino con piccole perle di rosa nera, zero profumo. La sua formula innovativa contiene acido ialuronico per aiutare a migliorare il tono della pelle e donarle un aspetto radioso. 

Il fondotinta è fantastico: io uso la nuance più chiara (in gamma ce ne sono 10) perché a me piace tantissimo l’aspetto naturale. Ho vissuto la giovinezza negli Anni Ottanta quando la carnagione scura da finta abbronzatura era un must e per questo la detesto. Voglio essere super naturale ma con un bel colorito allo stesso tempo. E questo fondotinta è perfetto, almeno per me! Leggo che contiene acido ialuronico (idratante),  vitamina C e vitamina E, nutre la pelle e ne controlla l’oleosità per ore. È resistente al calore e all’umidità e non si deposita in pori e linee sottili. Non comedogeno, è privo di parabeni e profumi aggiunti, ed è testato dermatologicamente.