Le Lion de Chanel & altre storie esclusive!

 
“Io sono un leone e, come lui, sfodero gli artigli per evitare che gli altri mi feriscano. Eppure, per me è maggiore la sofferenza nel graffiare che nell’essere graffiata”, disse Gabrielle Chanel. E il leone rimase per sempre al centro della sua vita.
Le Lion è l’ultima fragranza Les Exclusifs de Chanel, una lussuosa collezione di 18 Eau de Parfum che esplora la sorprendente vita di Gabrielle Chanel, e la ricorda in ogni sua sfumatura.
Ma partiamo dall’inizio.
 
Secondo la grande stilista, superstiziosa ed affascinata dall’astrologia, il leone ha vegliato su di lei fin dal 19 agosto 1883, giorno della sua nascita, e negli anni, diventò un portafortuna, un talismano, un simbolo di forza e rinascita.
Anche a Parigi, nell’appartamento di Gabrielle al numero 31 di rue Cambon, il re degli animali era onnipresente: lavorato in marmo, in bronzo (nella foto) o in legno scolpito, posato su un tavolo o su un camino, per proteggerla. Lo scelse anche come soggetto nella sua moda: il maestoso felino apparve inciso sui bottoni dei tailleur in tweed o sulle chiusure delle borse e si trasformò nel tempo anche in un’icona dell’Haute Joaillerie Chanel. 
Nel 2021, infine, ecco Le Lion de Chanel anche in versione olfattiva.
 
“Ero più interessato al leone come emblema Chanel piuttosto che all’animale in sé”, spiega Olivier Polge, Parfumeur Créateur della Maison Chanel. Il famoso naso attinge alla potenza dei profumi orientali per descrivere la forza di carattere di Coco. Con una sostanziale differenza: è un orientale dalla persistenza raffinata che si evolve tra energia e dolcezza.  
 
Le Lion de Chanel si apre con agrumi frizzanti (limone e bergamotto), segue un accordo ambrato ammorbidito dal savoir-faire di Olivier Polge e sfaccettato come i mille volti del leone nell’universo Chanel. Nel cuore, il cisto labdano, resina dalle note animali, liberato dalle sue asperità, diventa un concentrato di sentori ambrati e vellutati, che introducono progressivamente il cuoio. Subito dopo un’infusione di vaniglia del Madagascar mentre il sandalo, sensuale e cremoso, tempera un patchouli vegetale e selvatico. 

Gabrielle Chanel è scomparsa nel 1971 ma nessuno l’ha mai dimenticata. Per l’eredità intellettuale e professionale che ci ha lasciato e perché la Maison Chanel, nel corso degli anni, continua a raccontare questa stilista audace e anticonformista attraverso la moda e i profumi come se fosse ancora lei in prima persona a dettare regole e tendenze. 

Tutte le Eau de Parfum della collezione Les Exclusifs de Chanel sono ispirate a numeri, strade e case, luoghi diventati simboli, che insieme tracciano la linea della vita e la carta del gusto di Coco. Catturano un momento ma durano per sempre.
 
 
Tre famosi “maîtres parfumeurs” si sono alternati nella creazione di questa collezione olfattiva.
Ernest Beaux, negli anni 20 ancora dominati da essenze mono floreali leziose. Insieme a Mademoiselle, questo pioniere delle aldeidi e dell’astrazione, vestì i profumi Chanel di abiti nuovi. Oltre al famoso N°5 che rappresentò una vera rivoluzione, ne creò, altri quattro più riservati: N°22Bois des IlesCuir de RussieGardénia che oggi fanno parte della collezione Les Exclusifs
 
Dopo fu la volta del talentuoso Jacques Polge che, per 35 anni, ha dato un’interpretazione tutta personale ma fedele dei desideri e delle curiosità di Mademoiselle Chanel con dieci fragranze: Eau de Cologne31 Rue CambonCoromandel La PausaBel RespiroN°18SycomoreBeigeJersey1932.

Olivier Polge, “maître parfumeur” esclusivo Chanel


 
Nel 2015 Olivier Polge nuovo profumiere e creatore esclusivo di Chanel crea Misia, la sua prima fragranza per Les Exclusifs. “Mi sono ispirato a Misia non tanto come persona ma a quello che questa donna ha rappresentato nella vita di Gabrielle Chanel. Attraverso questo profumo, ho voluto ricreare l’atmosfera dei Ballets Russes e i sentori delle ciprie dell’epoca”, dice il naso. 
Sono seguite altre tre fragranze: Boy1957Le Lion.
 
Una stessa famiglia, diciotto flaconi identici (da 75 o 200 ml), una collezione di profumi rari, in vendita esclusivamente nelle Beauty Boutique Chanel, nelle Boutique Chanel Moda e sul sito di e-commerce chanel.com