L’Erbolario adotta la tartaruga marina Euphorbia!

Green turtle (Chelonia mynas)

Questa bella tartaruga marina si chiama Euphorbia ed è stata data in adozione a distanza a L’Erbolario da Ocean Waste Plastic, virtuoso progetto della società danese Pack Tech, che ripulisce i mari, i fiumi e le spiagge dalla plastica. 
L’Erbolario, da sempre molto attento al benessere del pianeta e delle persone, è la prima grande azienda cosmetica in Italia e tra i primi marchi in Europa a utilizzare packaging in OWP® airless: un materiale sostenibile per flaconi altamente performanti!
Per darvi un’idea: i flaconi di tutti i trattamenti della linea I Colori dell’Orto sono stati realizzati con 5000 chili di questa plastica di recupero, quantitativo che equivale a circa 5 milioni di cannucce di plastica.

“È la prova che, con le nostre scelte sostenibili sia in materia di formule a base di estratti vegetali che di imballi a basso impatto ambientale, possiamo contribuire a rendere migliore il nostro pianeta”, racconta Franco Bergamaschi, co-fondatore de L’Erbolario insieme alla moglie, la dottoressa Daniela Villa. “E l’adozione a distanza di Euphorbia ci rende particolarmente orgogliosi!”.

 Curiosità: volete sapere dove Euphorbia sta nuotando ora? Potete cliccare qui per monitorare il suo viaggio nell’oceano Atlantico.


Dopo questa storia di impegno ecologico, vi proponiamo dalla linea I Colori dell’Orto, Crema Viso Compattante (50 ml) che ci sembra il trattamento più adatto per la nostra età. 
Quasi quasi potremmo dire che questa crema è un succo di frutta superdissetante per la pelle! Contiene infatti i succhi di uva, melograno e mela cotogna dall’effetto compattante e antiossidante, il burro e l’olio di oliva che sono rassodanti e infine l’acqua distillata di pesca e mela dall’azione tonificante. Nella sua formula ci sono molti altri ingredienti attivi: in tutto il 98% di origine naturale. Non contiene siliconi, parabeni e petrolati.
Vi ricordiamo che il flacone è prodotto al 100% in plastica riciclata. Se volete scoprire dove, quando e da chi è stata recuperata, basta scansionare il QR Code che si trova sulla confezione!