AnimaNobile ed Evodià: tra ricordi, dolcezze, pietre e metalli

Proprio qualche giorno fa ho riaperto il cassetto dei campioncini di profumo e mi sono dedicata al marchio Omnia Profumi. Non lo conoscevo, quindi vorrei scoprirlo insieme a voi.

Ho annusato un bel pò di fragranze, ho lasciato riposare il mio naso, poi ho riannusato i profumi che avevo scelto, ne ho scartati alcuni e infine ecco le due eau de parfum che preferisco: AnimaNobile ed Evodià (100 ml ciascuna) della Collezione Relazioni Olfattive.

AnimaNobile esprime un contrasto tra il “verde fresco amaro” e il “dolce bianco latteo”.
Piano piano, sulla mia pelle, le note piene di dolcezza invadono le note verdi, e nel fondo caldo sento l’odore del caramello bruciato. Una vera delizia, per niente stucchevole.
La sua scia non è troppo gourmande perché la fragranza nell’evolversi rimane piacevolmente muschiata.
Sembra che questo profumo piaccia soprattutto alle giovani donne… vuole forse dire che sono una over 60 con un temperamento giovane?

Nella sua piramide olfattiva: vaniglia, mandorla, zucchero (note di testa); mandorla amara, neroli, latte di mandorla (note di cuore); muschio, ambra, fava tonka, baccelli di vaniglia (note di fondo).

Evodià significa “fragranza” in greco e il team di Omnia Profumi chiama in codice questa eau de parfum “macchina del tempo” perché il suo aroma magico sa evocare il passato…
Merito dell’incenso che ha un ruolo mistico e in Evodià l’incenso esprime una scia trasparente, quasi tagliente. Mentre il suo fondo è legnoso e secco.
Evodià è un’eau de parfum che, in effetti, sprigiona un senso di mistero inebriante e coinvolgente.

Nella sua piramide olfattiva: pepe nero, noce moscata (note di testa); iris, incenso (note di cuore); fava tonka, vetiver, ambra, legni (note di fondo).

La storia di Omnia Profumi
Creatore di gioielli unici e maestro profumiere, Fabrizio Tagliacarne, dopo una lunga esperienza nella gioielleria, ha fondato Omnia Profumi nel 2009, che è ormai un marchio accreditato nella profumeria di nicchia e di lusso.

In ogni profumo c’è un frammento della vita di Fabrizio Tagliacarne e in ogni profumo lui evoca una pietra o un metallo, proprio quei materiali con cui lavora ogni giorno. Così le Pietre e i Metalli diventano dei gioielli ricchi di sfaccettature profumate.

Queste le tappe fondamentali del marchio: Collezione Stones nel 2009; Collezione Metals nel 2010; Collezione White Stones nel 2013; Collezione Relazioni Olfattive nel 2019; Collezione Fabrizio Tagliacarne nel 2019.

Il best-seller di Omnia Profumi è Madera, una fragranza gourmand per eccellenza mentre l’unica fragranza del nuovo brand Fabrizio Tagliacarne è Icio, il soprannome che gli aveva dato il nonno. Icio è un intrigante mix di essenze pregiate ispirate agli odori legati al nonno come il tabacco, il vetiver, il legno… un ricordo infantile che è ancora molto caro a Fabrizio.