Serge Lutens: genio e (quasi) sregolatezza!

Oggi sono in vena di ricordi e vi racconto un marchio di profumi che amo da sempre, creato da Serge Lutens, maître parfumeur francese. Un artista unico nel suo genere, al di fuori delle mode e delle tendenze (da Douglas e Sephora). 

Io & Serge Lutens
Tanti anni fa a una conferenza stampa vennero proiettate delle slide e lui era lì, ritratto in una foto: un signore pallido e magro, con uno sguardo penetrante e un’aria molto distinta con quel suo abito nero. Mi aveva decisamente incuriosita.
Ebbene, i suoi profumi mi conquistarono subito. Serge Lutens era ed è tutt’ora un marchio di coerenza, qualità e originalità, immutate negli anni.  
Pochi profumieri, secondo me, sanno raccontarsi e mettersi a nudo come fa Monsieur Lutens. Vita e profumi, per lui, sono legati in modo indissolubile. Così le sue creazioni olfattive scandiscono le note delle sue emozioni e, di volta in volta, esprimono malinconia, euforia, passione, mistero, contraddizione, ingenuità, sensualità, tristezza… 

La sua ultima creazione
Si chiama Fils de Joie, figlio della gioia. Ed è intima, sensuale e profonda (con ylang-ylang, musc e gelsomino notturno). Dice Serge Lutens a proposito di questa eau de parfum: “Una risata attende una frase, una parola, una situazione, per poter essere liberata. Una risata può scoppiare o essere soffocata con la mano. Ma se è sincera, non può essere trattenuta. Sulla pelle, la sua fragranza è quella del gelsomino Lady of the night, un profumo paradossalmente radioso!”

I “miei” Serge Lutens preferiti
Amo in particolare L’Eau Serge Lutens perchè diffonde una scia di pulito e di “concetti essenziali”, perfetta quando devo “schiarirmi le idee”; Fleurs d’Oranger dove l’aroma del fiore d’arancio amaro mi infonde buonumore e mi immerge nel calore della natura mediterranea; Dent de Lait (dente da latte), è piacevolmente dolce e sa di profumi infantili e, sulla mia pelle, è una favola! 

Serge Lutens in breve
Il  modo di vedere e di sentire i profumi si consolida in Serge Lutens durante i suoi numerosi viaggi in Marocco e in Giappone, due culture così ricche e diverse. Un patrimonio che gli sarà molto utile quando nel 1980  firma con Shiseido una collaborazione che gli permette di mantenere la sua identità visiva unica. 
Nel 1992 nasce un luogo di culto: Les Salons du Palais Royal (Jardins du Palais Royal, 142 Galerie de Valois a Parigi): una “boutique” per un pubblico di intenditori e dedicata alle clienti più esigenti
Dopo la “collaborazione indipendente” con Shiseido, nel 2000  Serge Lutens crea il suo marchio dando voce al suo stile senza compromessi. Le innovazioni di Lutens in questo settore gli fanno guadagnare vari premi prestigiosi, tra cui numerosi FIFI awards della Fragrance Foundation.
Oggi Serge Lutens vive a Marrakech, in Marocco, dove continua a studiare e produrre le sue splendide creazioni.