Lo sguardo che … uccide!

Il mascara è il “trucco” a cui non rinuncio mai. Con gli ombretti, invece, faccio dei pasticci colossali, quindi nove volte su dieci, li evito! In tanti anni di lavoro, ho provato molti mascara e ricordo che, tra i miei preferiti, c’era Eyes To Kill di Armani Beauty. Così l’ho ricomprato! In vendita in profumeria.

Secondo Giorgio Armani “Quello che attrae in una donna è una certa sicurezza… ed è nello sguardo che si percepisce la sua forza” ed io sono d’accordo con lui. Oggi più che mai, gli occhi sono l’unico particolare visibile del nostro viso e parlano agli altri di noi, trasmettendo le nostre emozioni. Vi suggerisco, senza retorica, di prendervene cura con trattamenti più corretti e con il make-up che sappia valorizzarli.

Eyes to Kill: io lo applico così
La sua texture è scorrevole e si stende bene sulle ciglia. Io applico Eyes to Kill prima su tutte le ciglia (tiro anche in modo gentile l’angolo esterno dell’occhio per allungare la linea della palpebra superiore), poi solo sulle punte, sempre aspettando un pochino per lasciarlo asciugare. Le mie ciglia quasi bionde e sottili (ahimè come i capelli) diventano subito più lunghe e più piene.

Posso darvi un consiglio? Se non volete vedere il vostro mascara sbavare, io uso questa sequenza:

  1. stendo il contorno occhi e 2. sfumo il correttore. Tra le due azioni aspetto sempre qualche minuto per far asciugare i due prodotti. 3. A questo punto, procedo con il mascara. Ho visto che così non va più in giro sulla mia palpebra inferiore…

La formula e lo scovolino
Eyes to Kill contiene micro-cere abbinate ad “agenti leviganti” che rivestono con una guaina ogni singolo peletto dalla radice alla punta. Mentre il gel sculpt-fix curva e struttura le ciglia.

Il suo applicatore è asimmetrico, la parte piatta fa da serbatoio e dà volume alla base delle ciglia creando una linea perfetta. La disposizione delle setole lunghe fa sì che le ciglia, perfino le più corte, si stacchino una dall’altra e si allunghino al massimo.