La palpebra cade un po’: io la correggo così

La palpebra fissa che tende a cedere coprendo in parte la palpebra mobile, purtroppo, è un inestetismo che accomuna, chi più chi meno, un po’ tutte noi signore dai 50 in su.
Per fortuna, dopo aver lavorato tanti anni nel mondo beauty e aver avuto l’occasione di intervistare tantissimi make up artist, ho un bell’archivio dove ho conservato molti consigli utili e preziosi: ecco quelli giusti per questa occasione.

Tre gesti facili e veloci

La regola base: la palpebra fissa pesante si “risolleva” con un ombretto color tortora che è un mix tra marrone e grigio. Un colore ideale e passe-partout che sta bene a tutte le iridi.

  1. Ingrandire la palpebra mobile applicando con un pennellino morbido un ombretto neutro o beige chiaro nell’angolo interno dell’occhio fino alla metà visibile della palpebra mobile.
  2. Evidenziare e ricreare l’incavo tra la palpebra fissa e mobile. Si fa disegnando l’osso orbitale con l’ombretto tortora partendo da metà occhio verso l’esterno. Poi sfumare il colore leggermente verso le sopracciglia per un effetto “tirami su”. Il pennellino più adatto è a forma di “lingua di gatto”, rigido a sufficienza per sottolineare l’incavo, attenzione però a non prelevare troppa polvere.
  3. Applicare il mascara sulla rima superiore soprattutto sulle ciglia dell’angolo esterno. Potreste metterlo anche sulle ciglia della rima inferiore, sempre all’angolo esterno (attenzione alle sbavature in questa area, parlo per esperienza…).

Consigli & Co.
Va da sé che questo “trucco correttivo” funziona su un inestetismo non troppo accentuato. Se così non fosse, questa breve sequenza di gesti più che migliorare la situazione potrebbe peggiorarla.

Per evitarvi un pasticcio, vi suggerisco di stendere un primer per gli occhi su tutta la palpebra fissa e mobile fin quasi alle sopracciglia per fissare l’ombretto sulla pelle.

Per rendere questo post più pratico ho fotografato i miei “attrezzi del mestiere” perché possiate vedere meglio i colori. (purtroppo, l’ombretto chiaro di Armani e i due pennellini di Diego Dalla Palma che ho custodito gelosamente non sono più in vendita). L’ombretto Photo Op Eyeshadow in nuance Cruise di Smashbox (il color tortora) e il mascara nero di Honest Beauty li ho acquistati in una profumeria Douglas.

Posso suggerirvi un mascara che Monica ha provato con grande soddisfazione? Allora, rileggete questo post.