Amor di vaniglia

Esotica e solare, sexy e golosa: la vaniglia è tra gli ingredienti più usati e “rielaborati” nell’arte della profumeria. Il nuovo Couleur Vanille di L’Artisan Parfumeur, marchio francese di profumi di nicchia, ci ha incuriosito, pur non avendolo provato. Questi i retroscena della sua creazione.

L’ispirazione


C’era una volta la vaniglia Planifolia, una varietà di orchidea che cresce in Madagascar. Nei suoi baccelli è racchiuso un prezioso nettare che diffonde un caratteristico aroma di spezie e legni, di cuoio e di fumo. Aliénor Massenet, maître parfumeur, inizia il progetto olfattivo di Vanille Couleur ispirandosi proprio alla variegata scia odorosa della vaniglia.

Il bouquet


Aliénor Massenet immagina un viaggio in terre lontane, nell’aria i sentori del mare e della natura incontaminata. Così, in laboratorio, abbina alla sensualità della vaniglia il tocco di una leggera brezza oceanica che sa di sale marino e iodio. Poi, sceglie altre materie prime: bergamotto, fiore di sale e fresia (nelle note di testa); elicriso, orchidea e legno di cashmere (nelle note di cuore); balsamo di tolu, vaniglia “extra”, muschi, benzoino (nelle note di fondo). Il risultato? Un bouquet florientale dove la vaniglia, è protagonista senza essere stucchevole, grazie al particolare “sottofondo” salato. La fragranza evolve nel tempo, ricca di sfumature profumate.