Il fondotinta leggero

Anche se la mascherina mi copre gran parte del viso, ho comprato Teint Perfect Skin, Fluide de Teint Perfecteur Lumière Spf 20 di Lierac, un nuovo fondotinta fluido con filtro solare. Meglio proteggersi sempre anche se le zone esposte sono poche!

Mi piace… perché è davvero molto leggero. La nuance Beige Nude che ho scelto si sposa bene al mio incarnato e la mia pelle appare deliziosamente mat, trasparente e naturale. Lo trovo molto adatto a questa stagione.
Lo applico dopo siero e crema da giorno. La sua texture fluida si assorbe bene, al primo momento sembra un filo asciutta, però non tira assolutamente. Io ne metto poco alla volta semmai aggiungo se la quantità usata non mi sembra sufficiente. In gamma ci sono altre tre nuance: Beige Clair, Beige Doré e Beige Bronze.

3 modi per applicarlo


Con i polpastrelli, come faccio io, dal centro verso l’esterno del viso.
Con un pennello a punta piatta per modulare la copertura.
Con una spugnetta inumidita, picchiettando e tamponando il fondotinta in modo che la pelle sensibile non si irriti.

La formula


Con l’attivo Pro-Cristallino, che tende a diminuire il tono olivastro e ad aumentare quello rosato; il concentrato Hyalu-3, idratante; pigmenti minerali che illuminano la pelle neutralizzando il colore giallo o grigio; la polvere di riso che assorbe il sebo in eccesso e assicura un effetto opaco e delicatamente cipriato; l’estratto di jojoba e il burro di karité sono emollienti. Infine, una rete di elastomeri garantiscono una lunga tenuta e un finish setoso.

Da sapere


Tra gli ingredienti di questo trattamento c’è il Dimethicone, un composto siliconico usato in cosmetica per dare la sensazione di levigatezza sulla pelle. Due giorni fa ho usato Fluide de Teint dopo una crema idratante che conteneva Dimethicone (l’ho scoperto leggendo il suo Inci, cioè la lista di tutti gli ingredienti, di solito sulla scatola) e sovrapponendo i due prodotti mi sono ritrovata con dei piccoli grumi di prodotto sulla pelle. Monica, esperta di reazioni… fisiche, mi ha spiegato che il dimethicone tende a formare una pellicola, quindi se si “strofinano” due prodotti diversi che lo contengono, non riescono a fondersi tra loro e formano dei grumi.  Allora attenzione all’Inci!